Catania, Diario

In giro per Catania: visita al Castello Ursino

Lunghe passeggiate

Ho scoperto che mia figlia ha una passione smodata per le lunghe passeggiate. Quindi ne sto approfittando e durante i ponti (non sempre si può andare via da Catania) mentre papà lavora e la bimba è con me, ho deciso di portarla a visitare qualche posto di questa meravigliosa città.

Prima tappa è stato il castello Ursino, dove ci sarà sino a domani 3 maggio, la mostra a Andy Warhol.

Una lunga passeggiata che ha divertito molto quei piedini mai stanchi. Arrivate al Castello abbiamo scoperto che la mostra si tiene al terzo piano e si può anche ammirare un’altra mostra, quella de L’Istinto della formica-arte moderna delle collezioni benedettine dai depositi del castello.

Il castello su di me ha un fascino indescrivibile.

Avevo già visitato una mostra su Warhol quando ancora ero all’università, ritornare è mi ha quasi emozionata, anche se la mostra era diversa, come diverso è il castello, che è stato ristrutturato da qualche anno. Ho spiegato a mia figlia di non toccare le opere e di fare la buona. Pensavo avesse combinato qualcosa, invece è stato attenta e giudiziosa.

La futura Pittrice

Dice che da grande farà la pittrice e ha voluto che le spiegassi tutte le opere che vedeva. Arrivati all’ultimo piano, quello dedicato a Warhol, si è spazientita: aveva fame e forse era un po’ stanca. Dice che non le piace l’artista, ha preferito la mostra ai piani bassi.

Quindi siamo scese e fuori ci siamo riposate, lei mangiava e io cercavo di farle delle foto. Le ho detto più volte che le foto servono per “ricordo”, un giorno vorrà sapere qualcosa di questa nostra vita e le farò vedere la nostra quotidianità. Ma se continua a scappare avrà solo ricordi sfuocati!

20170418_143502

Foto: archivio personale!

Annunci